ANEDDOTI SECONDA PAGINA

Immagini ,tradizioni, ed aneddoti perduti …

Seconda pagina

(Le  fonne è come le gate!Quan… che.. le sé annamuro  … le deentò.. tote.. mate.)Traduzione(le donne sono come le gatte !Quando si innamorano ,diventano tutte… matte)

Qui Cecilia  Bonometti Con in braccio il figlio Renato

In primo piano(Foto sinistra) guardando da destra, 3 sorelle Pe ,adesso non sono più cosi belle !ma sempre  carine…. ,sono Graziella , Cesarina detta Ilde ,ed Agnese detta Antonietta, le mie cuginette! Sono figlie di Angelo detto Delisi Meneghel, e Ceciglia Bonometti,che ,insieme hai nonni e zii materni ,mi anno cresciuto fino all’età di circa 4 anni.

Sullo sfondo di questa immagine degli anni 1958 si vede il caseggiato della antica locanda Togni di Felappi  Giacomo e Caterina Pe detta Catì, più in su, fra 3 alberi si nota ingrandendo la foto! iIl casottolo dei conigli, Lii ! fin dal 1850 e fino agli anni appena prima   della seconda guerra mondiale   i bambini che abitavano nelle zone Valpalottine  seguivano le lezioni didattiche fino alla terza elementare.

Sempre dentro lo stesso podere, il casolare Pallottino in alto a destra,Questa era una proprietà del fù (Felappi Giacomo detto il Parpaì)

.Ecco a noi 3 moschettieri! Sono 3 frai fratelli (  Meneghei)! Francesco (al Cesco dè.Cremunò) poi Angelo detto( Delisi dè Palot) ,é Giuseppè (detto Polone) inquesta immagine si trovano presso la malga Val mezzana, nell’area monte Pòra, siamo negli anni 1970 ,sono gli ultimi anni dove delisi con il cognato Pepò barbel,ed il fratello Menec al Monta portavano le mandrie a monticare                (.Chè can dè la scalò chei Pe quando i va dè. nach. lur. sè. restò. semper. dè dre)

(traduzione aneddoto (Che volponi! Quei Pe! vogliono sempre stare davanti!E così rimani sempre dietro.)


angelo detto Delisi mentre si avvia con il suo cavallo Avelliniese su per i monti

ecco Cesco, Delisi ,e Polone.

Nessun commento presente.

Nessun trackback